Sarņ sempre tuo padre


 Sarņ sempre tuo padre

Antonio e Diana, marito e moglie, hanno un figlio di sei anni e una vita apparentemente perfetta: questo fino a che Antonio non si rende conto che Diana non è più innamorata di lui. Dopo aver cercato invano una soluzione, ai due non rimane che separarsi, e se questo ha poche ripercussioni sulla vita della ormai ex moglie, per Alberto si tratta di un vero e proprio terremoto: costretto a fare i conti al centesimo per trovare un nuovo alloggio e pagare gli alimenti e costretto a relegare il rapporto con il figlio in poche ore settimanali, Alberto sprofonda in un baratro di depressione che lo porta ad essere addirittura licenziato dalla concessionaria di auto per la quale lavorava. Senza reddito e senza abitazione, costretto a servirsi della Caritas per mangiare e dormire, ad Alberto viene impedito dalla moglie e dal tribunale di vedere il figlio. Sprofondato in una situazione che sembra irrimediabile e che porta a problemi sempre diversi (Alberto non si presenta al compleanno del figlio perchè non può permettersi un regalo), troverà uno spiraglio nella struttura per padri senza reddito ed in Serena, che lo gestisce, che gli daranno la forza per intraprendere una battaglia che lo porterà a trovare un nuovo lavoro e poter riabbracciare il figlio. Il film si chiude su Alberto che insegna al piccolo Andrea a giocare a bowling.





1x01 Megavideo-Videoweed-Novamov-Filesonic-Fileserve 
1x02 Megavideo-Videoweed-Novamov-Filesonic-Fileserve

 





Top Commenti
comments powered by Disqus