Proibito rubare



Primo dopoguerra: un padre missionario veneto, in procinto d'imbarcarsi per il Kenya, si accorge che e' meglio portare il Vangelo tra gli scugnizzi napoletani che tra gli africani, e fonda una piccola Citta' dei ragazzi. 1° film di L. Comencini, buon esempio di neorealismo minore in rosa. Vivace descrizione di una Napoli alla Marotta, sagace equilibrio tra toni drammatici e sorridente ottimismo, qualche concessione al folclore, un bel crescendo nella 2ª parte. 1° ruolo importante per il giovane A. Celi. Scritto dal regista con Suso Cecchi D'Amico esordiente.Continua a leggere!





Nowvideo-Nowdownload-Netload



Top Commenti
comments powered by Disqus