La casa nel vento dei morti



Anni Quaranta. Attilio e' un attore che ha aderito alla Repubblica di Salo' ed ora, nel dopoguerra, non ha piu' nessuna scrittura. Insieme ad altri tre disadattati tenta una rapina in banca che riesce anche se un componente della banda muore. I sopravvissuti tentano la fuga nell'Appennino parmense approdando a una cascina isolata nella campagna in cui vivono 4 donne che accettano di ospitarli dietro compenso. Cio' che li attende va molto al di la' delle loro aspettative.La casa nel vento dei morti e' uno di quei film che, probabilmente per eccesso di sicurezza nei propri mezzi, non e' quello che avrebbe potuto essere. Avrebbe potuto diventare un cult dell'horror trash e ne aveva a disposizione i mezzi e, soprattutto, gli attori. Perché esattamente dopo 45 minuti (e cioe' quando si raggiunge la casa del titolo) si percepisce che il trio di interpreti maschili, le attrici che gli si contrappongono e la stessa ambientazione possono portare ad un crescendo in cui la dimensione rurale assume un valore specifico. Quei muri scrostati, quel tavolo ingombro di stoviglie, il clima stesso che si respira a tavola preludono al dispiegarsi di una brutalita' quasi da rito pagano. È quanto accade.Continua a leggere!


Trailer

Film Completo



Nowvideo-Rapidvideo-Fastvideo-Nowdownload-Rapidgator



Top Commenti
comments powered by Disqus