L'intrepido



Antonio Pane vive a Milano e ha un lavoro particolare: fa il 'rimpiazzo' cioe' sostituisce gli assenti in qualsiasi tipo di attivita'; un giorno puo' essere muratore, in quello successivo tramviere e cosi' via. Antonio e' un uomo fondamentalmente solo: la moglie lo ha lasciato per unirsi a un uomo dalle fortune decisamente piu' certe e il figlio studia sassofono contralto al Conservatorio e cerca in qualche modo di aiutare il genitore. Un giorno, a un esame di Stato, Antonio conosce una giovane donna, Lucia, a cui offre un aiuto disinteressato.Gianni Amelio, dopo l'intenso tuffo nel passato in compagnia dell'Albert Camus de Il primo uomo torna a raccontarci l'Italia di oggi attraverso la figura di un precario all'ennesima potenza, un uomo che ogni giorno non sa in quale mansione verra' impiegato il mattino successivo. Per quanto del tutto instabile nella vita lavorativa, Antonio ha una profonda coerenza morale, la sua e' una dignita' che si rifa' esplicitamente a Charlot e che, nell'apparente follia della fiducia nell'essere umano, si rispecchia nel Toto' diMiracolo a Milano.Continua a leggere!





Nowvideo-Rapidvideo-Nowdownload-Terafile
 



Top Commenti
comments powered by Disqus