Fiorina la vacca



Per pagarsi le armi con cui partire in guerra, Ruzzante (Moschin) vende la mucca Fiorina che passa di padrone in padrone attraverso una piccante galleria di mogli infedeli o vendicative, mariti gelosi, giovanette intonse, maschietti arrapati. Liberamente tratto da salaci racconti del padovano Ruzante (vero nome Angelo Beolco, morto nel 1542), sceneggiato da Fabio Pittoru col regista, è uno dei meno beceri tra i decameronidi degli anni '70, sebbene, senza la lingua del Ruzante, scivoli talvolta nel volgare o nel gratuito. Moschin in gran forma. Tolta la 16enne Muti, le altre si spogliano con accanimento.Continua a leggere!





Nowvideo-Nowdownload-Rapidvideo-Terafile



Top Commenti
comments powered by Disqus