Dietro i Candelabri



1977. Wladziu Valentino Liberace (in arte Liberace) e' uno showman e pianista famosissimo sin dagli Anni Cinquanta. Le sue capacita' di intrattenitore televisivo e teatrale sono indiscusse. Al termine di uno spettacolo gli viene presentato il giovane Scott Thorson e tra I due nasce da subito una relazione che durera' a lungo al punto da spingere Liberace ad avviare le pratiche per l'adozione. L'idillio pero' non sara' infinito.Steven Soderbergh e' un regista inarrestabile, a dispetto della sua dichiarazione di qualche tempo fa che mirava a farci credere che non avrebbe piu' fatto film. Fortunatamente per lui (e per noi) si e' rivelato incapace di far conseguire i fatti ai propri propositi e continua ad offrirci occasioni non tanto di assistere a storie che si sviluppano sul grande schermo ma (questo e' cio' che piu' conta) a consentirci di riflettere sulle dinamiche interne di una narrazione cinematografica. Perché se e' vero che l'occasione gli viene offerta dal libro omonimo di Thorson (tuttora vivente) quello che uno sceneggiatore del livello di Richard LaGravenese gli offre e' uno script che non ha nulla del biopic classico e offre invece molte insidie a chi decide di metterlo in scena. Continua a leggere!





Nowvideo-Rapidvideo-Nowdownload



Top Commenti
comments powered by Disqus